Quando Grotte Santo Stefano diventò il paese di “Pianetta”

Nel 1957 il grande regista Mario Monicelli aveva scelto la stazione ferroviaria di Grotte Santo Stefano, per girare alcune scene del suo fil “Il medico e lo stregone”. Per tutto il tempo necessario per le riprese, sulla facciata della stazione, al posto di Grotte Santo Stefano c’era stato scritto “Pianetta” il nome di fantasia del paesino dove fu ambientato il film. A sessant’anni da quelle riprese, abbiamo pensato di riproiettare il film per rivederlo insieme e per l’occasione vi faremo alcune sorprese. Ci vediamo alle 21,30 davanti alla stazione.

 

Qui è possibile scaricare un articolo tratto da “la LOGGETTA” scritto dal nostro associato Flavio Frezza in merito alle riprese svolte a Grotte Santo Stefano nel 1957.